Vibration amplitude Vs. Time - Sequoia
1077
page-template-default,page,page-id-1077,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-13.5,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

Vibration amplitude Vs. Time

Andamento delle vibrazioni nel tempo

Un altro aseptto fondamentale nella manutenzione è tenere sotto controllo l’andamento delle vibrazioni globali nel tempo. L’andamento generale è raffigurato nella figura sottostante. Normalmente, per la maggior parte dei macchinari dopo un periodo iniziale di assestamento o “rodaggio”, le vibrazioni si manteranno ad un livello accettabile. In seguito, causa usura, le vibrazioni inizieranno ad aumentare fino a raggiungere livelli di attenzione e successivamente di allarme. La periodicità del controllo ed il tipo di intervento manutentivo dipenderanno dal tipo di macchinario. E’ inoltre importante prestare attenzione non solo al livello assoluto di vibrazioni, ma anche a variazioni percentuali di un dato rispetto al precedente. Una variazione troppo repentina del livello vibrazionale, anche se al di sotto di livelli accettabili è comunque indice di un comportamento anomalo della macchina.