Monitoraggio costruzione di Tunnel - Sequoia
672
page-template-default,page,page-id-672,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-13.5,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

Monitoraggio costruzione di Tunnel

Monitoraggio costruzione di Tunnel

Seppure in generale questo tipo di monitoraggi possa essere considerato un caso particolare del monitoraggio di siti costruttivi presenta tuttavia degli aspetti caratteristici che lo rendono un caso a se. In questo tipo di costruzione gli aspetti di sicurezza delle strutture in esame sono molto più elevati rispetto ad altre strutture.

Cedimenti strutturali e/o eventuali crolli rappresentano un problema per la sicurezza dei lavoratori e i macchinari utilizzati duranti le fasi di scavo.

Nei tunnel, i sistemi di monitoraggio vibrazionale sono costituiti da più punti di misura spesso collocati a notevoli distanze, non sempre facilemnte accessibili e privi spesso di alimentazione locale. I dati e gli allarmi,
tuttavia, devono disponibili in tempo reale. Il GEA, con la possibilità di gestire fino a 16 sensori contemporanemanete su aree del diametro di 2 km, perfettamente sincronizzati e con un unico cavo sia per l’alimentazione, sia per la trasmissione dei dati digitali rappresenta una soluzione perfetta per questo tipo di monitoraggi. La centralina inoltre può essere dotata di router/modem per collegamento ed invio dati in remoto, nonchè di relè per attivazione di allarmi locali.